La violenta uccisione di Gheddafi

All’inizio della rivolta popolare libica contro Gheddafi,, mentre altri paesi democratici si schieravano dalla parte dei ribelli, Berlusconi giustificava il suo silenzio dicendo che non voleva disturbare il dittatore cui, non molti mesi prima, aveva baciato la mano e aveva riservato a Roma un’accoglienza grandiosa.
Ora, senza aspettare altre conferme, ha esclamato cinicamente, mettendo la parola fine al rapporto politico e anche personale con Gheddafi:

ora, guardandomi bene dal pubblicare le tragiche immagini dello scempio computo sul cadavere del rais, preferisco invece trascrivere un bellissimo articolo apparso su “La Repubblica.

Vi consiglio di cliccare sull’articolo di Tahar Ben Jelloun per poterlo leggere con caratteri più grandi
Gabriella Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: