Eclissi

Il 2011, esattamente 4 gennaio  è iniziato, come tutti sappiamo,  con un’ eclisse di sole.È un fenomeno particolarissimo e affascinante che ha sempre attirato l’attenzione universale.

Il mio babbo ed io non eravamo da meno, anche perchè la tecnica,  l’elettronica, l’atronomia e tutto quanto fosse scientifico,  era passione comune. Ora lui non c’è più, ma è come se ancora mi infondesse un interesse speciale.Scusate l’argomento strettamente personale, ma mi piace ricordare un desiderio di mio padre, che ci ha lasciati troppo presto (nel 1982). Ci ha sempre detto che, qualora non fosse più stato in vita, al capodanno del 2000 (chissà come lo immaginava, questo 2000!) dovevamo brindare anche per lui.E noi, insieme con nostro nipote Gennaro, lo abbiamo accontentato…

Torno per un po’ al  4 gennaio scorso.  Mi sono alzata presto, ero munita di macchina fotografica e stativo per potermi godere il fenomeno e fotografarlo dal mio terrazzo.  Ma ahimè, la nostra città, afflitta ormai da tanti problemi, stenta anche ad essere “Il paese del sole” per cui quella mattina c’erano tante nuvole che mi hanno impedito di ammirare questo evento….

Ecco due foto scattate…. alle nuvole. Pazienza!

Ho cercato su internet immagini che riprendevano l’eclisse.

Questa incredibile foto  è stata scattata a Barcellona

Ma ora il mio pensiero va all’eclisse di mercoledì  15 Febbraio 1961; allora sì c’era mio padre ed entrambi rimanemmo attaccati al televisore per molto tempo.

A Napoli però il cielo non si oscurò del tutto, e non per colpa delle nuvole ma della posizione geografica della città: la luce divenne per pochi minuti quella di un tramonto inoltrato.

A Firenze invece il buio fu totale  e naturalmente dall’osservatorio di Arcetri   i tecnici della televisione effettuarono le riprese, mentre numerosi scienziati studiavano il fenomeno.

Noi seguimmo tutte le fasi per televisione con grande entusiasmo

Questa foto dall’aspetto malconcio, per l’epoca lontana in cui venne scattata,  dà comunque l’idea

Avevo 16 anni, la stessa età della mia nipotina Elena….

Sempre su Internet ho trovato una bellissima descrizione dell’eclisse di sole del 1961 (a Firenze) di Gianfranco Landini nel sito http://www.arezzoastrofili.it

(…) C’era un’aria strana, di attesa, di curiosità, ma anche di paura, la gente parlava sottovoce, le facce scolorite nella luce scarsa guardando il cielo che si faceva più scuro, qualcuno usava pellicole fotografiche nere, i più, vetri affumicati (…)  l’aria è strana, cominciano ad arrivare ombre velocissime e serpeggianti, si alza un vento freddo, è quasi buio, gli uccelli fuggono nei nidi con un frullare d’ali spaventato, rabbrividisco,  (…) il cono d’ombra , arrivato in Toscana alle 8,34, a 3000 Km l’ora, ha già coperto Lucca, Firenze, in pochi istanti inghiotte il Valdarno,avvolge il Pratomagno, poi scende velocissima, vediamo l’ombra della luna avanzare dalle colline, stendersi nella campagna sotto di noi poi è notte, è buio….
Nel vetro affumicato vediamo il disco della Luna coprire il sole perfettamente, tutt’intorno una luce sfolgorante e mutevole, la Corona appare come una gloria di luce argentea, è impressionante e delicata insieme, sembra una farfalla di luce, riappaiono le stelle, l’Acquario, il Pegaso, la gente stupita e senza fiato si lascia sfuggire un hoooo di meraviglia, poi torna un silenzio stupito. La notte è attraversata da strani fruscii, brividi, una notte che non è notte, allo stupore si aggiunge un antico terrore che serpeggia nella folla attonita. , qualcosa che ci riporta indietro a quando gli uomini rimanevano atterriti di fronte agli eventi naturali, misteriosi, inesplicabili.

Ma scienziati, poeti o ignoranti, uomini moderni o antichi tutti rimaniamo stravolti da uno spettacolo così enorme che ti fa sentire un granello di polvere nell’universo : “ non c’è nessuna cosa che non ci si possa aspettare né che si possa giurare impossibile, né meravigliosa dopo che Giove, Padre degli Dei, di mezzogiorno fece notte, avendo nascosto la luce del Sole splendente; dopo questo, tutto diventa credibile….” (Archiloco).

12 Risposte to “Eclissi”

  1. marcella marmo sacerdoti Says:

    complimenti per tanta memoria biografica/familiare, all’incrocio con l’Astro! grazie della splendida apertura al nuovo anno attraverso questi cieli inquietanti…

  2. Gabriella Says:

    Grazie, Marcella!
    anche se ho dedicato la mia vita agli studi umanistici e storici, il mondo della scienza mi affascina moltissimo…

  3. Gemma Says:

    La memoria familiare s’innesta con molta dolcezza in quella storica……complimenti anche per le foto. Un caro saluto, Gemma d’Ambra.

    • Gabriella Says:

      Grazie, Gemma! è proprio bello ciò che hai scritto e mi fa particolarmente piacere riceverlo in questo periodo pieno di problemi: vuol dire che, quando scrivo, riesco a rimuoverli…
      Un abbraccio Gabriella

  4. Carlo Caregnato Says:

    l’11 agosto 1999 andammo a Monaco di Baviera per vedere l’eclissi totale di sole: fu molto emozionante. Pochi giorni fa sono riuscito, usando il vetro annerito acquistato allora, ad ottenere qualche immagine ma scadente: per certe foto le digitali mostrano evidenti limiti e non possono sostituire gli ingombranti ma preziosi teleobiettivi delle reflex di una volta.
    Ecco il link:

    Ciao Carlo

    • Carlo Says:

      Chi ha “linkato” il collegamento di cui sopra, avrà visto come il disco solare occupa un parte piccola del fotogramma, e si resta, anche per questo, poco coinvolti: comunque il “morso” scuro si vede: in quel momento le nuvole a Portici mi hanno “graziato” e si sono scostate. Anche l’eclissi parziale suscita , in chi la osserva, riflessioni rispettose: poi ci si accorge che, attorno, gli altri, quelli che non scrutano in alto, continuano, inconsapevoli, la vita del loro quotidiano…

      • gabriellaraffaele Says:

        Come al solito i tuoi commenti sono davvero intelligenti e profondi: ci hai ormai abituato a questo. Grazie, grazie davvero, carissimo Carlo.
        L’immagine del link poi è davvero incredibile oltre che singolare, Complimenti!

      • Gabriella Says:

        Ho inavvertitamente toccato un tasto che mi ha cancellato la conclusione della mia replica a Carlo. Volevo ribadire, come ho fatto altre volte, che ogni evento culturale che viene vissuto intensamente, ci allontana da coloro che invece seguono il proprio io, la propria avidità , la propria sete di potere.
        Tristissimo doversi “scontrare”con questi individui.
        Ciao Carlo, conserverò la tua foto tra le più belle…

  5. Gianfranco Landini Says:

    Sono felice che le sia piaciuta la mia descrizione dell’eclisse, fa parte di una serie di racconti che forse pubblicherò.
    Un saluto
    Gianfranco Landini

    • gabriellaraffaele Says:

      E’ stato bello aver trovato la sua descrizione: nonostante fossi poco più di una ragazzina, ricordo perfettamente l’emozione provata….. e lei mi ha dato così modo di arricchire il mio articolo.
      Grazie!
      La sua scrittura è molto intensa, spero proprio che pubblicherà i suoi racconti: mi faccia sapere, acquisterò subito il suo libro.
      Ricambio i saluti
      Gabriella Raffaele

  6. annamaria Says:

    avevo 19 anni e 3 mesi quando c’è stata l’eclissi totale del sole del 15 febbraio 1961, io abitavo a firenze e alla finestra dell’ultimo piano di un palazzo con davanti un grande parco ho visto con emozione l’evento, comincio’ a farsi buio, tirava un venticello freddo
    i cani abbaiavano e l’atmosfera era da film di fantascienza, noi in assoluto silenzio guardavamo con dei vetri affumicati “fai da te”
    è stato molto emozionante e lo ricordo con piacere, peccato che non lo rivedro’ piu’
    annamaria 41

    • gabriellaraffaele Says:

      Salve, Annamaria! non ci conosciamo, ma ti ringrazio tanto di questo bellissimo commento su questo fenomeno che dà tanta emozione. Io ero appena più piccola, dunque ricordo perfettamente, quanto ci hanno fatto vedere per televisione su Firenze (la foto sul televisore era proprio dalla tua città). le mie origini toscane poi, mi hanno ovviamente fatto seguire con tanta attenzione quel programma televisivo…un saluto
      Gabriella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: